Alberghi ad Ayas

Scegli il Tuo Hotel

Selezione dei migliori alberghi ad Ayas

Ma perchè una selezione di hotel ad Ayas?

Abbiamo pensato che, per far risparmiare denaro, tempo e soprattutto per evitare brutte sorprese, sarebbe stato utile selezionare pochissimi alberghi ad Ayas, in questo caso solo 2, da presentare ai visitatori che desiderano trascorrere un piacevole soggiorno ad Ayas.

Il criterio di selezione

Riguarda la loro posizione, i servizi offerti, il rapporto qualità-prezzo.
Indispensabile, per la strutture ricettive selezionate ad Ayas, avere un proprio sito internet ufficiale.

E’ importante sapere che

Gli alberghi di Ayas presenti in questa pagina, non sono collegati a centri di prenotazione quindi il contatto è diretto, senza commissioni nè intermediazioni.

Vi ricordiamo che i grossi centri di prenotazione pretendono commissioni alte e pagano le loro modeste tasse all’estero.

Se prenoti direttamente, aiuti le strutture ricettive del nostro paese e, molto probabilmente, otterrai un prezzo migliore.

Residence Trompe L’oeil

★★★

Route Barmasc – Antagnod – Ayas (AO)
L’hotel, tranquillo e accogliente, è situato in posizione panoramica offrendovi una indimenticabile vista sulla catena del Monte Rosa.
Dettagli Struttura

Albergo Punta Zerbion

★★★

Frazione Corbet 8, 11020 Ayas
Posizionato a quasi millecinquecento metri di altezza, ideale per respirare l’aria fresca e pulita di Ayas, sono sedici le camere a disposizione.
Dettagli Struttura

Breve presentazione di Ayas

Ayas è un piccolo ma caratteristico comune della Valle d’Aosta. L’abitato si divide in più nuclei, dei quali i più importanti sono il capoluogo Antagnod e la nota stazione sciistica di Champoluc.

Ci sono tantissimi angoli di questa bellissima località da visitare, non solo paesaggi, panorami e vette innevate ma chiese, monumenti, piazze e vicoli che nascondono ancora dopo secoli la cultura, la storia e le tradizioni caratteristiche della Valle d’Aosta, tutti facilmente raggiungibili dalla maggior parte degli alberghi ad Ayas.

Da non perdere sicuramente è la Chiesa di San Martino a pianta rettangolare a tre navate composto da diversi stili architettonici dal barocco all’Ottocento.

L’altare Maggiore consacrato agli inizi del XVII secolo è interamente costruito in legno intagliato dipinto e dorato.

Questo altare è il più grande di tutta la Valle, adornano da molte statue. Il campanile risale al lontano XV secolo, ristrutturato nel XIX secolo in cui venne modificata la cupola sormontata da una cupside a forma di cipolla in legno.

Da sottolineare la presenza del museo parrocchiale in cui sono conservate preziosi oggetti di uso liturgico: calici, croci astili, statue lignee, reliquari, paramenti sacri ecc. Potrebbe interessarti visitare anche la pagina di alberghi ad Aosta.

alberghi ad Ayas

AYAS in pillole: bellissimo da visitare con le Ciaspole

Ayas è un comune alle pendici del Monte Rosa, formato da diversi piccoli paesi, tutti molto carini e caratteristici.

Scegliete pure uno dei tanti alberghi ad Ayas e cominciate a godere dello spettacolo della natura che vi offre. Il sito è incantevole.

Ovunque girerete gli occhi troverete cime imponenti da scalare e esplorare, con o senza neve. Ma, a parer mio, fanatica delle camminate in montagna, il modo migliore per godersi un panorama del genere è viverlo.

E quindi: ciaspole ai piedi e cominciate a camminare. Camminare con le ciaspole è sempre una esperienza unica. In alta montagna, quando quello che vi circonda è solo neve e silenzio, lo è ancora di più.

Chiedete informazioni in uno dei tanti hotel ad Ayas su come sia meglio organizzarsi prima di partire con le ciaspole.

Il personale qualificato saprà darvi indicazioni in merito alla vostra passeggiata, con o senza guida. Se avete anche voi un paio di ciaspole personali, tanto meglio.

Altrimenti le potete affittare sul luogo con poca spesa. Una volta indossate le ciaspole non dovete far altro che seguire il percorso che preferite e godere della natura che vi circonda.

L’unico rumore che vi disturberà sarà quello delle ciaspole che afferrano il terreno e vi tengono saldi sulla neve. Respirate a pieni polmoni e godetevi il Monte Rosa che svetta di fronte a voi.

Se siete inguaribili romantici, allora non potete non approfittare di una bella passeggiata con le ciaspole al chiaro di luna. Direzione? Un caratteristico rifugio che vi accoglierà e vi rifocillerà con una cena tradizionale, a base di cacciagione e vino buono, dolci e tanta, ma tanta, allegria.

Perché la gente di montagna, quella vera, è felice. Vive in luoghi meravigliosi e ospita con entusiasmo tutti quelli che si dirigono sulla loro strada.

Lo fa con affetto e passione, così come riesce a vivere la zona impervia e bellissima allo stesso tempo, che molti di noi si limitano a abitare per pochi giorni l’anno.

E questa passione sono in grado di trasmetterla, con gesti semplici, cibo tradizionale e tanta vitalità. Cosa volete di più da una vacanza? Comune di Ayas