Alberghi Ancona

Scegli il Tuo Hotel

Ancona su affaccia sul mare Adriatico e possiede uno dei maggiori porti italiani.  Si tratta di una città d’arte dalla storia più che millenaria, ricca di monumenti e palazzi storici.

NH Ancona

★★★★

Rupi di Via XXIX Settembre, 14 - Ancona
L'hotel si trova in una comoda posizione, a pochi passi dal porto, dalla stazione ferroviaria e dai principali monumenti. 
Dettagli Struttura

Ego Hotel

★★★★

Via Flaminia 220, Ancona
Posizionato alla periferia di Ancona, gode di una posizione privilegiata con meraviglioso panorama sul mare. Dispone di ristorante con piatti tipici marchigiani.
Dettagli Struttura

SeePort Hotel

★★★★

Via Rupi di Via XXIX Settembre, Ancona
Posizione strategica davanti al mare di Ancona e a pochi minuti di cammino dalla stazione dei treni. Dispone di un ottimo ristorante con vista panoramica.
Dettagli Struttura

Grand Hotel Passetto

★★★★

Via Thaon De Revel 1, Ancona
Posizionato nel cuore di Ancona, dispone di piscina ed offre gratuitamente ai propri ospiti sia il parcheggio che il collegamento ad internet.
Dettagli Struttura

Hotel Fortuna

★★★

Piazza Rosselli, 15, Ancona
L’hotel Fortuna sorge proprio di fronte la stazione ferroviaria di Ancona, ideale quindi sia per soggiorni turistici che di lavoro.
Dettagli Struttura

Hotel City 

★★★

Via Giacomo Matteotti 112/114, Ancona
L'hotel City sorge in posizione strategica, nel cuore del centro di Ancona, nelle immediate vicinanze della zona pedonale.
Dettagli Struttura

Hotel Europa

★★★

Via Sentino 3, Ancona
Posizionato nei pressi del mare ad Ancona, comodo per raggiungere sia l’ospedale che l’Università. Dispone di ristorante con piatti tipici marchigiani.
Dettagli Struttura

Hotel Della Rosa

★★★

Piazza F.lli Rosselli 3, Ancona
Posizionato nei pressi della stazione dei treni ad Ancona, dista pochi minuti dal centro. Il personale è cordiale e disponibile a suggerire le mete migliori della città.
Dettagli Struttura

Hotel Dorico

★★

Via Flaminia 8, Ancona
Comodo per chi arriva in treno, si trova nei pressi della stazione di Ancona. Dispone di ventitrè camere con collegamento ad internet compreso nel prezzo.
Dettagli Struttura

Albergo Italia

★★

Piazza Rosselli 9, Ancona
Posizionato a soli due chilometri dal cuore di Ancona e nei pressi della stazione dei treni. Dispone di trentacinque camere ed il collegamento ad internet è gratuito per gli ospiti.
Dettagli Struttura

Albergo Gino

★★

Via Flaminia 4, Ancona
Posizionato in perfetto centro ad Ancona con la stazione dei treni a pochi metri. Dispone di collegamento ad internet compreso nel prezzo. Totale cinquantacinque camere.
Dettagli Struttura

Il Guasco

- Bed and Breakfast

Via San Pietro 3, Ancona
Posizionato perfettamente in centro ad Ancona, dispone di tre camere arredate con cura. Il collegamento ad internet all’interno della struttura è gratuito per gli ospiti.
Dettagli Struttura

Vanvitelli

- Residence

Vicolo Della Serpe 9, Ancona
Comodo per raggiungere il Teatro delle Muse di Ancona, è posizionato nei pressi del porto. Dispone di sedici camere e appartamenti tutti con condizionatore.
Dettagli Struttura

B&B Casolare San Michele

- Bed and Breakfast

Contrada Valle, 30 – Cupramontana (AN)
Il Casolare San Michele si affaccia in posizione panoramica sulla Val di Cesola. Ampio giardino, sala riunioni e sala TV.
Dettagli Struttura


Molti sono gli alberghi ad Ancona, perfetti per ospitare viaggiatori d’affari o in vacanza. La città infatti è il cuore commerciale delle intere Marche e pertanto attira ogni anno molti visitatori per motivi lavorativi.

Ancona è una città molto antica e sin dal tempo dei Romani divenne un porto attivissimo. Ancora oggi il suo porto è fra i più fiorenti dell’Adriatico sia per quanto riguarda la pesca e il traffico merci, che per il turismo. Ed anche nella zona del porto non mancano alberghi ad Ancona, perfetti per accontentare le esigenze di chi giunge in città per affari.

Una città ricca di storia che nasconde tutte le sue opere d’arte in uno scenario affascinante. La città si trova su una collina, ed è proprio sulla cima più lata che ha sede il fantastico Duomo di Ancona. A parte la Cittadella, anch’essa a picco sul mare sulla sommità di una collina, e il monumento ai caduti, Ancona ha tutte le sue meraviglie sul porto. Come non menzionare il Lazzaretto sulle banchine del porto o il Faro vecchio.

Non mancano i resti archeologici che rendono Ancona ancora più interessante. Primo fra tutti certamente l‘Arco di Traiano, vero simbolo della città dopo il maestoso Duomo, è stato eretto nel 115 DC ed è ancora in perfette condizioni. Sempre della stessa epoca in città incontriamo anche l’anfiteatro romano con tanto di terme. In tutti gli hotel di Ancona avrete a disposizione tutte le informazioni necessarie per visitare al meglio la città e la interessante provincia.

Non possiamo non ricordare il meraviglioso Parco del Conero che abbraccia gran parte della provincia di Ancona e non solo, e regala al visitatore panorami mozzafiato. Alla provincia appartengono importanti centri come Loreto, dove si trova un noto santuario e Sinigallia località turistica molto frequentata.

I piatti tradizionali della zona sono quelli della cucina marchigiana, ma in particolare incontriamo il coniglio ripieno e lo stoccafisso all’anconetana. Questi sono solo due dei deliziosi piatti che si possono gustare nei migliori alberghi di Ancona.

 Eventi Ancona

Ancona città di mare, di spiagge ma anche di una grandissima varietà di eventi, sagre paesane e manifestazioni sportive e culturali organizzate dalle pro-loco delle varie località, dal comune e dalla regione delle Marche. Fra queste vi segnaliamo le più importanti:

La Sagra delle Cozze si svolge nella penultima settimana del mese di giugno presso la frazione Le Cozze, Monte San Vito. E’ una sagra paesana molto antica dedicata a questo prodotto tipico della cucina italiana.

La Sagra della Rana che si svolge solitamente nella prima metà del mese di luglio presso la frazione Passatempo, Osimo. Si possono degustare ottimi piatti della cucina marchigiana e nazionale a base di rane. Un alimento molto diffuso nel secolo scorso, oggi poco apprezzato ma che sta ritrovando piano piano sempre più consenso soprattutto dai grandi chef nazionali e internazionali.

La Festa del gelato organizzata nella penultima settimana di luglio, presso la frazione Le Cozze, Monte San Vito. Inutile dire che questa festa è particolarmente apprezzata dai bambini e dai golosi di questo intramontabile peccato di gola. Naturalmente durante questa manifestazione si da ampio spazio ai gusti più particolare, in particolare inventati dai gelatai più importanti a livello internazionale. Oggi ormai si possono trovare in commercio e nelle gelaterie gusti sempre più particolari e strani a base di verdure e addirittura di pietanze della cucina italiana.

La Festa della Cipolla di Suasa prende parte nella prima settimana di settembre nello splendido scenario di Castelleone di Suasa. Vengono presentati i piatti tipici della cucina italiana dove l’ingrediente indispensabile è proprio la cipolla.

La Festa del Covo si svolge durante la prima domenica del mese di agosto presso la frazione Campocavallo, Osimo. La Festa del Covo è una festa religiosa che risale sin dai tempi antichi, e fa parte delle nostre tradizioni. l covo, è un termine facente parte della cultura contadina di tutto il territorio comunale di Osimo e dei comuni vicini, e rappresenta  un carro realizzato completamente con spighe di grano dai contadini del luogo. Ogni anno viene realizzato un covo diverso dal precedente che rappresenta sempre una nuova immagine religiosa come ad esempio una chiesa, un santuario o un luogo di culto. La festa dura solitamente due o tre giorni, nei quali prendono parte ogni sera eventi musicali, teatrali, artistici e gastronomici, e termina con la processione religiosa del covo, che si inerpica per le vie di Campocavallo all’ombra del Santuario della Beata Vergine Addolorata, alla quale è consacrato il covo. Si tratta di una festa molto sentita dai fedeli e molto apprezzata anche dai turisti provenienti da ogni parte d’Europa. La primissima edizione della Festa del Covo venne organizzata nell’agosto del 1939, proprio alla vigilia della seconda guerra mondiale. L’idea fu attribuita a Clemente Ciavattini, un anziano contadino di Campocavallo, che inventò questa festa con l’aiuto dei suoi figli Basilio, Cesare, Isidoro, Vincenzo e Marino e di altri agricoltori della zona, tra cui Enrico Gatto e Giulio Alessandrini. Ad organizzare questo grande evento parteciparono anche le donne delle loro famiglie. Nel corso dei decenni questa festa paesana è diventata sempre più un evento di livello nazionale, più ricco di contenuti, di costumi e con realizzazione di covi sempre più complessi come ad esempio i più famosi luoghi di culto cattolici del mondo: Lourdes, Fatima, Assisi, Czestochowa, Santiago de Compostela.