Alberghi in Italia

Alberghi Nuoro

Nuoro è il capoluogo della provincia più montagnosa della regione. Fino agli inizi del Novecento, è stato un piccolo paese di pastori, poco abitato e isolato dalle altre città dell’isola. Il suo sviluppo ha avuto inizio nel 1927, quando è diventata provincia. Da allora sono nati tanti alberghi a Nuoro, perfetti sia per chi arriva in città per turismo, che per chi la visita per affari.

Hotel Euro

★★★

Viale Trieste, 44 – Nuoro
L’hotel Euro è un confortevole albergo tre stelle situato nelle vicinanze della stazione ferroviaria ed a pochi passi dal centro.
Dettagli Struttura


Hotel Sandalia

★★★

Via Einaudi, 14 – Nuoro
L’hotel Sandalia si trova in una zona panoramica e strategica, proprio nel centro storico di Nuoro, ben servito dai mezzi pubblici.
Dettagli Struttura


Sa Contonera

★★★

Viale Arbatax, 148 – Tortolì (NU)
L’ hotel si trova nelle vicinanze del Porto di Arbatax, della località di Porto Frailis, delle splendide spiagge e del centro di Tortoli.
Dettagli Struttura


Nicoletta

★★★

Via Lungomare – Santa Maria Navarrese (NU)
L’ hotel si trova a pochi passi dal mare, dalle spiagge bianche dell’Ogliastra. E’ possibile fare escursioni nell’entroterra.
Dettagli Struttura


Oggi il turismo è una risorsa importante per la sua economia, soprattutto quello legato alla presenza del Parco del Gennargentu, un’oasi naturalistica protetta, e quello balneare che si sta affermando lungo le coste. Sulle coste del Golfo Orosei fino ad Arbatax, il paesaggio diviene articolato in baie, cale e calette, piccole insenature affacciate su un mare trasparente.

Capoluogo sardo, Nuoro è città interna dell’’isola,  raggiunta da un turismo che ama la natura selvaggia e vera che in Sardegna si può vivere pienamente.
I visitatori che scelgono la città come meta di vacanza e che prenotano in uno dei tanti hotel a Nuoro a sorpresa scoprono una città culturalmente frizzante, nella quale tradizioni, folklore, e modernità si mescolano in un’alchimia equilibrata.

Il clima temperato di Nuoro la rende bella da visitare durante la stagione estiva e primaverile, ma ancor più affascinante durante l’autunno e l’inverno, stagioni nelle quali non di rado la città è coperta da fitte coltri di neve candida.
Anticamente nota come Nugoro, Nuoro è stata città abitata fin dal Neolitico, influenzata dalla presenza romana, di centrale importanza durante l’epoca dei Giudicati Sardi e di un certo rilievo in epoca aragonese e sabauda.

E’ però nei primi del novecento che la città ha un sorprendete risveglio culturale: ancora oggi è visitabile la casa di Grazia Deledda, premio Nobel. Divenuta favoloso museo si trova nel cuore della Nuoro vecchia, fatto di stradine strette e porticine, una vera e propria gioia per gli occhi.
La Cattedrale di Santa Maria della Neve è la più importante della città, in delicato stile neoclassico, affiancata dal santuario della Madonna delle Grazie e dalla Chiesa della Solitudine dove riposa la famosa scrittrice.

Se il centro storico si gira rapidamente, mentre richiede più impegno e tempo il suo dintorno. E’ certamente da visitare il Monte Ortobene, un tripudio di verde e di profumi mediterranei. Sulla cima del monte si può visitare la Statua del Redentore eretta nel 1901.
Merita d’essere visitata anche la piccola chiesetta di Nostra Signora sul Monte ed il parco di Sedda Ortai nei dintorni del quale sorgono favolose Domus de Janas, le tradizionali case delle fate.

Da non perdere anche il borgo di Lollove, di origine medievale, oggi abitato da pochissimi residenti caratterizzato dalla presenza di meravigliose casette costruite alla maniera sarda.
Per chi sceglie di prenotare in uno dei tanti alberghi a Nuoro, il consiglio è quello di far tappa in uno dei tanti ristorantini ed agriturismi: la cucina sarda a base di piatti semplici e gustosi e vini corposi sarà una vera e propria sorpresa.

Disponibilità e prezzi

Ritrovaci su Facebook
Seguici su Twitter

Seguici su Google Plus