Alberghi in Italia

Alberghi e Hotel in Friuli Venezia Giulia


SCEGLI LA PROVINCIA


Trieste
 | Udine | Gorizia | Pordenone

Selezione dei migliori Alberghi e Hotel in Friuli Venezia Giulia con foto della struttura e delle camere. Descrizione dettagliata di tutti i servizi offerti, i prezzi e le offerte del momento.
Erede dell’antica Carnia, la regione occupa l’estremo Nord-Est della penisola e comprende due aree distinte: il Friuli, vale a dire il bacino del Tagliamento, e la Venezia Giulia, o meglio quello che ne rimane dopo la decurtazione della penisola istriana a seguito delle concessioni postbelliche.

Il Friuli Venezia Giulia ha una superficie inferiore agli 8000 kmq ed è una delle regioni più piccole d’Italia. Dal punto di vista fisico presenta una grande varietà di ambienti. Le montagne (che coprono circa il 42% del territorio) sono costituite dalle Alpi Carniche. La pianura (38%) presenta due fasce distinte: quella alta, asciutta, e quella bassa, ricca di acque. La zona collinare (19%) è costituita dall’altopiano carsico. La costa è alta vicino a Trieste, bassa con spiagge e lagune più a Ovest. Non mancano gli alberghi in Friuli Venezia Giulia, in ognuna di queste zone, ma anche agriturismi e bed and breakfast. 

La produzione agricola si concentra soprattutto sul granoturco, materia prima per il piatto regionale per antonomasia: la polenta, che viene accompagnata da formaggi, carni o pesce. Notevole anche la produzione di frutta e ortaggi, e di vino.  In campo zootecnico il primato spetta al prosciutto – famosissimo quello di San Daniele – ma notevoli sono anche la produzione di carne bovina e l’offerta casearia. Tutte vivande d’eccellenza che vengono servite nei numerosi alberghi del Friuli Venezia Giulia con un’attenzione particolare alla tradizione locale.

Non mancano ovviamente le opere d’arte che meritano di essere visitate. Ad Aquileia, ad esempio, ospitano resti romani molto suggestivi, e a Udine si trovano molte opere di Tiepolo.

Friuli Venezia Giulia in pillole:

Il rilievo La parte della regione amministrativamente detta Friuli si distingue in 2 zone abbastanza differenziate: quella meridionale e pianeggiante, cioè la regione storica del Friuli; e quella settentrionale montuosa, detta Carnia, che da il nome al tratto del sistema alpino che la chiude a Nord. Le Alpi Carniche non raggiungono i 3.000 metri di altitudine (Monte Coglians. 2.870 metri), ma formano un bastione compatto che si apre solo verso Nord nei pressi di Monte Croce Carnico e, più a Est, Tarvisio (810 metri); quest’ultimo è il valico principale per le comunicazioni stradali e ferroviarie con l’Austria.
Sul confine orientale 2 valichi assicurano le comunicazioni con la valle dell’Isonzo e la Slovenia: il Passo del Predil e il Passo di Fusine. Fra le Alpi Carniche e la pianura si stende una fascia collinare subalpina. La pianura presenta caratteristiche analoghe a quelle della Valle Padana: una fascia di terreni permeabili e quindi aridi a Nord (pianura alta) e una fascia fertile e ben irrigata a Sud del limite delle risorgive.

Le coste  La fascia costiera è fertile e ricoperta da una ricca vegetazione intorno a Trieste. Più a Ovest, sino alla foce del Tagliamento, la costa è orlata da lagune e da una serie di isolette sabbiose.

I fiumi Gli unici che abbiano uno sbocco al mare sono il Tagliamento all’estremità occidentale e, all’estremità orientale, l’Isonzo, il cui tratto montano scorre però in Slovenia. Affluente del primo è il Fella; il secondo, il Torre e il Natisone.

Disponibilità e prezzi
Scegli la Provincia


Ritrovaci su Facebook
Seguici su Twitter

Seguici su Google Plus