Alberghi in Italia

Alberghi e Hotel in Molise


SCEGLI LA PROVINCIA


Campobasso
 | Isernia

Selezione dei migliori Alberghi e Hotel in Molise con foto della struttura e delle camere. Descrizione dettagliata di tutti i servizi offerti, i prezzi e le offerte del momento.
Nel cuore del sud Italia, circondata da Lazio, Abruzzo, Campania e Puglia, si trova il Molise, la più piccola regione del meridione. Una regione piccola e bellissima. Sono molti i turisti che scelgono alberghi in Molise per le loro vacanze e crescono anno dopo anno. Una regione che ha tenuto lontano i poli industriali e che oggi è perfettamente integrata nello sviluppo compatibile, nell’agriturismo, valutando a pieno il proprio patrimonio naturale.

Il Molise riassume in sé quanto di più è turisticamente desiderabile. La montagna, in primo luogo, con i massicci delle Mainarde e del Matese che raggiungono i duemila metri, ma anche la collina, con una fascia di morbide ondulazioni che rappresentano l’ambito più adatto alla vacanza agrituristica, e il mare, con un litorale basso e sabbioso a tratti ancora deserto. Ed è proprio al mare che si trovano la maggior parte degli alberghi in Molise, pronti per accogliere turisti con ogni tipo di esigenza.

 A cucire i diversi paesaggi molisani permangono i tratturi lungo i quali si consumava l’arcaica consuetudine della transumanza del bestiame dai pascoli estivi, in quota, a quelli invernali, in collina. Oggi, superati nella loro funzione, questi sentieri naturali si pongono come direttrici di scoperta della regione dei Sanniti, del mondo affascinante delle masserie, dei paesaggi dell’alto Appennino, di tradizioni che hanno nella produzione di carni, formaggi e vini la loro più gustosa espressione.

Molise in pillole:  

Il territorio Il litorale, non più formato, come a Nord di Francavilla, da una spiaggia continua, e rotto dal promontorio di Termoli e dal Delta del Biferno, che, come gli altri vicini, per l’effetto del moto ondoso prevalentemente da Sud-Est tende a svilupparsi asimmetricamente verso Nord-Ovest. Non vi sono porti naturali e quello, piccolo, di Termoli è stato ricavato sfruttando la sporgenza naturale della costa.

Il Subappennino fa parte di quello detto frentano dal nome del popolo italico che lo abitava; è argilloso, con morbide dorsali che degradano lentamente verso il mare. Data la conformazione geologica è soggetto a frane frequenti e risulta inciso profondamente dai solchi delle ampie vallate parallele.

I tre fiumi che interessano la regione Molise (Trigno e Fortore, che per lunghi tratti ne segnano i confini, e Biferno) hanno tutti un primo tronco in direzione Sud-Nord e volgono poi al mare con larghi greti, spesso asciutti (il Biferno ha una portata media annua di 20 metri cubi al secondo).

L’Alto Appennino si trova soltanto al confine della regione Molise, con le cime più elevate nei monti del Matese, nei massicci isolati fra loro da valli d’erosione, del Monte il Campo e del Monte Caprara, nonchè alla Meta, il nodo orografico dove confluiscono le tre catene dell’Appennino abruzzese e dove, alla vetta, si riuniscono le linee di confine del Molise, dell’Abruzzo e del Lazio.

Disponibilità e prezzi
Scegli la Provincia


Ritrovaci su Facebook
Seguici su Twitter

Seguici su Google Plus