Alberghi in Italia

Alberghi e Hotel in Umbria


SCEGLI LA PROVINCIA


Perugia
 | Terni

Selezione dei migliori Alberghi e Hotel in Umbria con foto della struttura e delle camere. Descrizione dettagliata di tutti i servizi offerti, le tariffe e le offerte del momento.
La regione Umbria  è il cuore verde d’ltalia, e non solo perché non si affaccia sul mare, ma anche perché è estremamente montuosa e ricca di flora e fauna interessantissimi. Molti alberghi in Umbria offrono visite guidate alla regione e ai parchi più importanti e belli da visitare.

I motivi che inducono a sceglierla per una vacanza agrituristica sono molteplici. Innanzitutto il paesaggio, felicissimo già di suo, mosso e ricco di acque correnti, ma indubbiamente impreziosito dal sapiente disegno dei poderi e dalla presenza dei casali che si stagliano sul profilo dei colli. L’emigrazione ne ha spopolato la maggior parte, l’agriturismo sta convincendo i proprietari a recuperarli. Li agevola in questo tentativo un ambiente che offre molti motivi di godimento. Il primo è una cucina regionale che gioca sulla genuinità dei sapori. Prodotti tipici sono l’olio d’oliva, gli ortaggi e la frutta ma il re della gastronomia umbra è senza alcun dubbio il maiale, che alimenta a Norcia un’attività salumiera di proverbiale qualità e una vera e propria arte, quella della porchetta, che da questa regione si è diffusa in tutta l’Italia centrale. Cibo genuino che ritroverete nei principali alberghi dell’Umbria, per godere della tradizione culinaria locale.

Eccellenti sono anche i vini, eredi di un’antica tradizione. Poi viene la natura che può contare su ben due parchi nazionali, dei Monti Sibillini e del Gran Sasso e Monti della Laga, e su vari parchi regionali che permettono escursioni e osservazioni naturalistiche per tutti i gusti, dalla classica gita in macchina lungo la valle Umbra ai trekking estremi sulle creste appenniniche.

Umbria in pillole:

Il territorio E’ per un terzo montuoso e per 2 terzi collinoso; i tratti pianeggianti, non molto estesi, sono tutti ad una certa altitudine, tanto da venir considerati collinari.

Il rilievo La regione Umbria occupa il versante tirrenico dell’Appennino Umbro-Marchigiano, le cui acque affluiscono al Tevere, e si estende fra la linea spartiacque a Est e le montagne dell’Anti-appennino toscano a Ovest e laziale a Sud-Ovest. La maggiore catena appenninica  è quella al confine con le Marche.
La vetta più elevata è il Monte Vettore (2.478 metri) nei Monti Sibillini, che dell’Appennino Umbro-Marchigiano costituiscono una diramazione verso Sud-Est. I valichi più agevoli fra il versante tirrenico e quello adriatico sono la Bocca Serriola, il Passo della Scheggia e il Passo di Colfiorito.

Le Valli  Le valli principali della regione Umbria sono: la Valle del Tevere (stretta e quasi alpestre da Sansepolcro a Perugia, poi ampia e pianeggiante) e la Valle Umbra, che piega a semicerchio da Assisi a Spoleto; a Est le conche di Gubbio, Norcia, Cascia e Terni; a Ovest il bacino del Lago Trasimeno e, presso il confine toscano, la Val di Chiana. Le depressioni sono fertili e ricche di vegetazione, tanto da meritare alla regione l’appellativo di “Umbria verde”; i fianchi delle montagne, invece, sono spesso aridi e rivestiti di terra rossa e friabile.

Le acque  L’Umbria è ricca di fiumi. Da Nord a Sud è attraversata dal Tevere, il fiume più lungo dell’Italia peninsulare, che nasce sulle pendici del Monte Fumaiolo, all’estremo angolo meridionale della Romagna, e, dopo 200 km in territorio umbro, entra nel Lazio dopo aver ricevuto presso Orte le acque del suo maggiore affluente, la Nera. Poco prima della confluenza, presso Terni, questo fiume è ingrossato dalle acque del Velino nella famosa cascata delle Marmore, un salto d’acqua di 180 metri utilizzato per una grande centrale idroelettrica che fornisce energia alle industrie di Terni.

I Laghi  Appartiene alla regione Umbria il Lago Trasimeno, il maggiore dell’Italia peninsulare. La sua profondità media è di pochi metri e le acque che scendono dai rilievi circostanti tracimano limo e sabbia che riducono gradualmente la superficie dello specchio. Altro lago notissimo è quello di Piediluco, presso Terni. Il clima è piuttosto mite, salvo che nelle zone più elevate, e alquanto piovoso.

Disponibilità e prezzi
Scegli la Provincia

Ritrovaci su Facebook
Seguici su Twitter

Seguici su Google Plus