Alberghi in Italia

Alberghi e Hotel in Piemonte


SCEGLI LA PROVINCIA


Torino
 | Alessandria | Cuneo | Asti | Biella | Novara | Vercelli | Verbania

 

Selezione dei migliori Alberghi e Hotel in Piemonte con foto della struttura e delle camere. Descrizione dettagliata di tutti i servizi offerti, i prezzi e le offerte del momento.
Il Piemonte è una di quelle regioni italiane dove è difficile annoiarsi, sia nel paesaggio che grazie ai numerosi servizi offerti. Tantissimi sono gli alberghi in Piemonte dislocati su tutto il territorio, tra le maestose montagne che vantano ogni anno migliaia di turisti innamorati degli sport invernali, ma anche tra le sue pianeggianti zone che si trovano, appunto, ai piedi del monte. Perché appunto? Perché la parola Piemonte deriva proprio da questa sua particolare conformazione e dal latino “pede Montis”: le montagne abbracciano l’intera zona, escludendo quasi completamente la zona prealpina. Le rocce si affacciano a strapiombo sui pascoli in fiore, sulle città in pianura, sui torrenti, ma anche sulle vigne imponenti che hanno trovano in Piemonte una zona dal microclima perfetto per donarci ottimo vino.

Tantissimi sono gli hotel in Piemonte che organizzano tour guidati in ogni stagione dell’anno con l’unico scopo di fornire al turista una esperienza unica, ma non irripetibile. Oltre alle favolose montagne che sono assolutamente da visitare sia in estate che in inverno, come non menzionare la zona de Le Langhe, famosa per una ricca tradizione eno-gastronomica a base di pregiato tartufo bianco e vino docg. Ed è proprio qui che sorgono molti degli alberghi del Piemonte, in questa zona collinare di rara bellezza, dove gli albergatori organizzano anche tour alla ricerca del tartufo, per farvi assaporare in ogni minimo dettaglio la vera vita piemontese.

Ma il Piemonte non è solo sci e natura, è anche tanta cultura. Come dimenticare le bellissime città ricche di storia come Torino, Asti, Cuneo e tante, ma tante altre. Tantissimi sono gli hotel in Piemonte anche in città, da scegliere per viaggi all’insegna della cultura, del divertimento, ma anche per importanti appuntamenti lavorativi, visto l’importanza commerciale della regione.

Piemonte in pillole:

Esteso su 25000 kmq, con oltre 5 milioni di abitanti nel 2011, il Piemonte è una regione che rispetta nella sua fisionomia l’origine stessa del proprio nome. La fascia montuosa, che copre il 43% del territorio, costituisce un abbraccio avvolgente che dalle Alpi Marittime, passa in rassegna tutto l’arco formato da Cozie, Graie e Pennine culminando nella caratteristica mole del monte Rosa. Davvero singolare è la quasi totale assenza della zona di transizione prealpina: il rilievo si presenta come una muraglia alta e sottile, con vette di altezza compresa fra i 2000 e i 4000 metri separate da valli profonde; le rocce si alzano a strapiombo sulla pianura, delineando il tratto forse più caratteristico di questa regione. La fauna vi risiede quasi al completo, con lo stambecco che è ormai diffuso su molte cime e l’ormai certo ritorno del lupo e del gipeto negli ambienti più selvaggi. Non mancano alberghi in Piemonte che organizzano tour guidati alla scoperta della flora e della fauna locale.

Vanno considerate poi le colline, estese al 30% del territorio e suddivise in due gruppi principali: quelle del Canavese, intorno a Ivrea, e quelle centrali che formano aree famose come le Langhe e il Monferrato e si distendono anche sopra Torino. Nel loro insieme rappresentano l’immagine più vagheggiata del Piemonte turistico sia per il paesaggio dolcemente boschivo, sia per la coltura della vite che vi prospera con alcune delle sue migliori espressioni.

Viene infine la zona pianeggiante, delimitata a oriente dal fiume Ticino, cui corrispondono le distinzioni di pianura alta, asciutta a causa della natura ghiaiosa e permeabile del suolo, e di pianura bassa, che presenta terreni impermeabili e assiste, lungo la cosiddetta fascia delle risorgive, all’affioramento delle acque di falda e al loro convergere verso il Po. Non mancano anche qui gli hotel in Piemonte capaci di accogliere turisti con qualsiasi tipo di esigenza.

La Bassa piemontese è la terra delle grandi risaie e, pur non rappresentando l’ambito agrituristico più frequentato, è senza dubbio uno degli ambienti più suggestivi della pianura.

A questo variegato scenario regionale corrisponde una realtà agricola molto vivace, alla produzione risicola delle province di Novara e Vercelli, che copre il 60% del raccolto nazionale, fa riscontro la viticoltura della collina con una gamma eccezionale di vini, per molti la più completa del Paese. Gli eccezionali pascoli della montagna sostentano infine un allevamento bovino che colloca la regione ai primi posti in Italia nella produzione di carne e di latticini. In questo contesto, si colloca l’agriturismo piemontese che registra il maggiore flusso verso le colline del Monferrato e delle Langhe. Non a torto, giacché è proprio qui che si esprime con maggiore pienezza la cultura del saper vivere piemontese. A partire dalla buona tavola che in questi luoghi è pervasa dall’aroma del tartufo e del fungo, ed ha giustificata devozione verso riso, burro e formaggi. E per chi la apprezza, le terre di mezzo danno anche quella selvaggina che si sublima tra vino e verdure nel saporitissimo salmì.

Situazione particolare è quella delle zone montane dove l’accoglienza rurale si pone come complemento alla più consueta ricettività sia nella bella stagione, quando la principale attrattiva è data dall’escursionismo, sia in inverno, quando l’interesse è monopolizzato dallo sci. Ed è proprio nelle zone sciistiche che si incontra la maggior concentrazione di alberghi in Piemonte, ma non solo per lo sci.. AI settore montano è strettamente collegato il turismo naturalistico che può contare su ambienti di eccezionale interesse.

In fatto di aree protette il Piemonte condivide con la Valle d’Aosta il parco del Gran Paradiso, istituito nel 1922 per tutelare stambecchi e aquile, ma conta anche uno di quelli di più recente istituzione, in Vai Grande, a protezione di una delle ultime vere wilderness d’Italia. Scendendo in pianura, vengono il complesso delle riserve istituite lungo l’asta fluviale del Po, frequentate da una ricca avifauna, e il Parco del Ticino.

Disponibilità e prezzi


Ritrovaci su Facebook
Seguici su Twitter

Seguici su Google Plus